Aree umide

Soprattutto su superfici piane e cavità, l’acqua superficiale non riesce a drenare. Le condizioni costantemente umide inducono una vegetazione altamente specializzata. In questi ambienti dominano soprattutto le graminacee e le graminoidee. A seconda di molti fattori, in particolare dell’altitudine, del contenuto di nutrienti e delle pratiche di gestione da parte dell’uomo, la vegetazione può variare notevolmente. Direttamente ai bordi dei laghi predominano i canneti. In situazioni climaticamente e edaficamente sfavorevoli, tuttavia, possono formarsi torbiere e paludi con notevole accumulo di torba. Nel nostro progetto studiamo le zone umide di due categorie: le rive dei laghi e le torbiere.

Menu