Chirotteri

Scheda informativa: Le specie di pipistrelli sono buoni indicatori dello stato ecologico del paesaggio nel suo complesso e svolgono numerosi ruoli importanti per gli ecosistemi quali tra tutti il controllo delle popolazioni di insetti dannosi all’uomo e all’agricoltura. Grazie alle loro ecolocazioni (emissioni di ultrasuoni) essi possono essere rilevati in modo standardizzato. I pipistrelli sono tutelati da numerose e specifiche leggi per la loro conservazione, e tutte le specie di pipistrelli presenti in Alto Adige sono elencate negli allegati della Direttiva Habitat (92/43/CEE). Il loro rilevamento e studio è quindi particolarmente importante dal punto di vista scientifico specialmente perché in Alto Adige è presente un’elevata diversità di chirotteri (75% delle specie italiane).

Metodi: Per il rilevamento e l’identificazione delle specie di pipistrelli ci avvaliamo di dispositivi di registrazione di ultrasuoni chiamati “batlogger“. I rilevamenti standardizzati dei chirotteri si svolgono in estate e hanno luogo in tutti i siti di monitoraggio del progetto. Le specie sono determinate sulla base dei segnali acustici grazie al supporto di specifici software. Le vocalizzazioni vengono registrate automaticamente per tre notti consecutive con una sola ripetizione per sito. Attraverso le caratteristiche del segnale acustico possiamo identificare la specie o il genere dell’individuo registrato e distinguerne la tipologia di attività, ad esempio, se l’animale è in attività di caccia o se si sta soltanto spostando.

Plecotus sp.

Con i batlogger, dispositivi di registrazione ad ultrasuoni, siamo in grado di identificare la maggior parte delle specie di pipistrelli

L'esperta di pipistrelli Eva Ladurner mostra le tecniche per il rilevamento dei pipistrelli

Ferro di cavallo maggiore (Rhinolophus ferrumequinum)

Menü