NEWS

Habitat speciale: Frutteti tradizionali

Descrizione del progetto e obiettivi: I frutteti tradizionali non solo arricchiscono visivamente il nostro paesaggio culturale, ma sono anche un prezioso habitat per numerosi animali e piante. Sfortunatamente, gli “Anger” o “Pangert”, come vengono chiamati in Alto Adige, sono presenti molto sporadicamente nel nostro paesaggio culturale. In molti casi, hanno dovuto far posto a un uso più intensivo del territorio o sono stati abbandonati a causa dell’elevata quantità di lavoro che necessitano. Sono pochi gli studi sistematici che considerano questo tipo di habitat in Alto Adige. Anche se qualche dato individuale è disponibile, raramente può essere correlato a questo habitat.

Le indagini dell’anno 2021 miravano a fare più chiarezza sulle specie presenti nei frutteti tradizionali. In seguito, i ricercatori saranno in grado di fornire informazioni più precise sul numero di specie o sulle specie rare o in pericolo di conservazione presenti in questo habitat tradizonale.

Le indagini sono associate all’iniziativa “Baumgart”, che mira a creare consapevolezza e a sensibilizzare nei confronti dei frutteti tradizionali.

Metodi: Nell’anno 2021 abbiamo rilevato un totale di cinque frutteti tradizionali. Questi si trovano vicino a Lichtenberg in Val Venosta, vicino a Tisens, sul Renon, a St. Leonhard vicino a Bressanone e a Thuins vicino a Vipiteno. In questi cinque frutteti tradizionali abbiamo realizzato il programma standard di rilevamento del BMS, cioè abbiamo studiato gli uccelli, i pipistrelli, le farfalle, le cavallette, le piante vascolari e vari invertebrati del suolo. Come gruppo aggiuntivo, abbiamo raccolto dati sulle api selvatiche con l’aiuto di vassoi colorati, che abbiamo installato per tre giorni consecutivi. Per i prossimi anni stiamo progettando indagini in altri frutteti e castagneti tradizionali.

Partner: Iniziativa Baumgart: Gallo Rosso (Unione Agricoltori Sudtirolesi), Bioland Alto Adige, Heimatpflegeverband Südtirol, Sortengarten Südtirol, Ufficio Natura della Provincia Autonoma di Bolzano – Alto Adige, Federazione protezionisti sudtirolesi.Contatto: Per ulteriori informazioni contattare Lisa Obwegs: Lisa.Obwegs@eurac.edu

MEDIA CONTACT
Menu